La cultura delle feste e tradizioni a Licata

Si è tenuta ieri sera, nella sala convegni Rosa Balistreri, la conferenza di fine Servizio Civile Nazionale volta a rendere noti i risultati del progetto SCN 2015/16 dal titolo La cultura delle feste e tradizioni nella Sicilia Occidentale, seguito dalla volontaria SCN Dott.ssa Venera Lauria.
La conferenza è stata aperta dal Presidente della locale Pro Loco, Alfredo Amato ed ha visto gli interventi dell’Assessore al Turismo, Avv. Francesco Carità ed del Presidente provinciale dell’UNPLI, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, ing. Paolo Savatteri.
Alla fine del convegno è stato proiettato il video promozionale su Licata realizzato da Venera Lauria, che ha già avuto più di 28.000 visualizzazioni su Typical Sicily.

P1090275 P1090269 P1090273

La Cultura delle Feste delle Tradizioni a Licata

Conferenza sulle antiche tradizioni locali

La Pro Loco Licata fin dal 1983, anno della sua fondazione, si adopera per valorizzare e promuovere la città di Licata con varie iniziative e manifestazioni.

Nel 2015 ha preso il via anche a Licata il progetto di Servizio Civile Nazionale, dal titolo “La cultura delle feste e delle tradizioni nella Sicilia Occidentale”, promosso dall’UNPLI, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia. Tale progetto, volto al recupero ed alla salvaguardia delle antiche tradizioni locali e delle principali processioni religiose, ha visto impegnata presso la Pro Loco cittadina la Dott.ssa Venera Lauria.

Giunto ormai il termine di tale lavoro, la Pro Loco Licata ha deciso di organizzare una conferenza consuntiva dal titolo, parafrasando quello del progetto, “La cultura delle feste e delle tradizioni a Licata”, per rendere noto gli obiettivi raggiunti e le iniziative svolte per recuperare questo nostro immenso patrimonio culturale e tramandarlo alle nuove generazioni.

La conferenza si terrà sabato 24 settembre alle ore 19:00, nella sala “Rosa Balistreri”, all’interno del chiostro S. Angelo.

Il recupero e la tutela del patrimonio culturale immateriale è uno degli obiettivi principali perseguiti dall’UNPLI. Numerose sono infatti le attività promosse a tal fine, tra cui l’istituzione del canale Youtube, MEMORIA IMMATERIALE, dove è possibile visualizzare video realizzati dalle Pro Loco locali o da privati cittadini, appassionati dei temi promossi dal canale: riti, feste, tradizioni, racconti, leggende, artigianato e dialetti.

L’arte in bassorilievo

Mostra temporanea dal 23 agosto al 4 settembre 2016

Una mostra volta a salvaguardare quell’ immenso patrimonio culturale immateriale italiano rappresentato dall’ artigianato locale: questo è “L’arte in bassorilievo

L’esposizione, organizzata dalla Pro Loco Licata per ampliare l’offerta di eventi estivi in città, nonché per recuperare e valorizzare l’artigianato locale, ospita pregevoli bassorilievi lignei realizzati dallo scultore licatese Gaetano La Rocca.

La mostra è ospitata all’ interno del chiostro Sant’ Angelo, nella sala “Rosa Balistreri”, e può essere visitata fino al 04 settembre 2016, con i seguenti orari: dal martedì alladomenica dalle ore 09:00 alle 13:00 ed il giovedì e sabato anche nel pomeriggio, dalle ore 17:00 alle 20:00.

Bassorilievi esposti

Interno del chiostro S. Angelo

Scopri Licata

VISITA LICATA

La “Diletta” di Federico II

Pro Loco Licata e Gruppo Archeologico “Finziade”

L’escursione prevede una visita guidata all’interno del sito archeologico di Castel Sant’Angelo (Foto n°1) e degli ipogei in un affascinante percorso tra i sotterranei di Licata, alla scoperta della Tholos e del Rifugio Antiaereo. 

Il percorso continua con la visita del centro storico: Duomo e Cappella del Crocefisso Nero (Foto n°2), splendido esempio di religiosità ed arte barocca; Santuario di Sant’Angelo martire, chiesa patronale, con annesso chiostro dove sono ospitate le mostre dello sbarco alleato e di archeologia subacquea; il Palazzo di città, in stile liberty, progettato da Ernesto Basile e… tanto altro da restare incantanti.

  Foto n° 1

Cappella Crocefisso Nero Foto n°2

Palazzo di Città

 

Info Line:

+39 328 0613653 (Pierangelo Timoneri – segretario Pro Loco Licata)

Escursioni anche in lingua inglese, spagnola, francese e tedesca su prenotazione.

 

La Pro Loco di Licata al I Forum Provinciale del Turismo

Prenderà il via il prossimo 10 maggio, all’interno del porto turistico “Marina di Cala del Sole” di Licata, il I° forum provinciale del turismo.
La manifestazione, della durata di tre giorni, ha lo scopo di concentrare in un unico spazio espositivo tutta l’offerta turistica del territorio provinciale per favorire l’incontro degli operatori e presentare l’offerta ai consumatori turisti. Durante la manifestazione si svolgeranno 4 convegni e due seminari formativi della durata di tre giorni indirizzati agli operatori della ristorazione oltre ad un’assemblea delle Pro Loco.
Inoltre si terrà un work shop con la presenza di buyers di primaria importanza che si occupano di incoming in Sicilia con la possibilità di programmare incontri prefissati per la trattazione di accordi turistici.
Lo spazio è distribuito in un’area relazionale dove gli operatori turistici proporranno le proprie iniziative e dialogheranno fra di loro, un’area enogastronomica dove verranno presentati i prodotti tipici del territorio provinciale e verranno offerte delle degustazioni ed un’area convegnistica.
Parteciperanno le seguenti organizzazioni: Unpli – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, Federalalberghi – provincia di Agrigento, Associazione B&B Riuniti di Licata, Associazione Guide Turistiche Città di Agrigento, Coop. La Quercia Grande, Arcidiocesi di Agrigento, Hotel Villa Athena, Gruppo Hotel Dioscuri By Palace, Pro Loco di Licata, Pro Loco di Porto Empedocle, Associazione Visit Agrigento, Comune di Canicatti’, Comune di Gela, Agenzia Viaggi Regalpetra – Racalmuto, Movimento Turismo del Vino Sicilia, Associazione Agrigento Explorer, Azienda Turismo Rurale Tenuta Vitanza, Atenea 191 Struttura Ricettiva, Associazione Limpiados, Casa Albergo Al Cortiletto, Associazione Memento – Licata.

Scarica il programma in pdf 

Il Cicloturismo passa anche per Licata

Il Progetto SIBIT – Sustainable Interregional Bike Tourism è un progetto cofinanziato dall’Unione Europea e dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), all’interno del P.O. Italia-Malta 2007-2013. Ha l’obiettivo di promuovere il cicloturismo come forma sostenibile di conoscenza del territorio, favorendo l’integrazione tra i sistemi turistici siculo e maltese. Il Progetto, attraverso l’individuazione e la predisposizione di un intreccio di itinerari ciclabili e la creazione di un rete adeguata di Bike Hotel, ha permesso di ideare e promuovere, a livello internazionale, il nuovo prodotto cicloturistico “Sicilia-Malta”.

L’itinerario che passa per Licata

É la ciclovia principale che si interconnette lungo l’asse costiero est-ovest con le Province limitrofe di Trapani e Caltanissetta, al fine di creare una continuità nel Progetto Sibit.  L’itinerario é unico nel suo genere e si attraversano paesi e zone dall’immenso valore storico e paesaggistico. Il percorso inizia nei pressi di Porto Palo per poi attraversare i centri di Menfi, Sciacca e Ribera (Castello). Si giunge a Montallegro,  per proseguire poi verso Siculiana Marina e la Riserva WWF di Torre di Salsa. Da qui inizia una strada panoramica di grande interessa storico: si passano i centri di Realmonte (Villa Romana) e Capo Rossello, la famosa Scala dei Turchi e Porto Empedocle, arrivando così in prossimità della Valle dei Templi di Agrigento, dove é consigliata la lunga sosta per godere a pieno le sue meraviglie. Una volta ripartiti si attraversa il lido agrigentino di San Leone e si inizia un tratto di itinerario lungo costa paesaggisticamente molto suggestivo che prosegue fino agli scavi archeologici di Palma di Montechiaro. Si entra così nell’ultimo tratto, dove si attraversa Mollarella e le sue splendide spiagge ed infine l’importante centro storico di Licata, per concludere così l’itinerario agrigentino (scarica Pdf)